Passa ai contenuti principali

Giornata Mondiale della Gioventù Sidney 2008

La GMG08

La Giornata Mondiale della Gioventù è il più grande evento al mondo dedicato ai giovani.e si svolgerà a Sydney da martedì 15 a domenica 20 luglio 2008.
La GMG è una serie di eventi ai quali partecipano il Papa e centinaia di migliaia di giovani da tutto il mondo. La Giornata Mondiale della Gioventù è il più grande raduno di giovani al mondo. La settimana si chiude con una Messa Conclusiva celebrata dal Papa l'ultimo giorno (la Giornata Mondiale della Gioventù). Si tratta del più grande evento della settimana; in passato ha attirato milioni di persone.

Tema della GMG08
La Giornata Mondiale della Gioventù è un invito del Papa ai giovani nel mondo per celebrare la loro fede raccolti attorno ad un unico tema. Il tema della GMG08 comunicato da Papa Benedetto XVI è:
"Avrete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni" At 1,8
Questo dice Gesù ai suoi apostoli dopo la sua morte e resurrezione, prima dell'Ascensione al Padre. E' la nascita della Chiesa.
Cifre chiave della GMG08
Fino a 225.000 pellegrini iscritti sono attesi quotidianamente per gli eventi della GMG08, di cui 125.000 visitatori stranieri.
Sono attesi 100.000 pellegrini australiani, di cui 40.000 dalla stessa Sydney.
Assisteranno 8.000 volontari.
Saranno presenti 2.000 rappresentanti del clero.
Arriveranno 700 Cardinali e Vescovi.
Copriranno l'evento tra 3.000 e 5.000 media.
Saranno serviti 3,5 milioni di pasti ai pellegrini.
100.000 pellegrini dormiranno in 700 scuole e parrocchie.
Fino a 40.000 pellegrini saranno ospitati nell'ambito del programma di accoglienza in famiglia (HomeStay).
All'incirca 20.000 pellegrini alloggeranno in albergo a Sydney, i restanti organizzeranno da soli il proprio alloggio.
Fino a 500.000 persone assisteranno alla Messa Conclusiva all'Ippodromo di Randwick e al Centennial Park (l'evento è aperto a tutti)
Le quattro lingue ufficiali della GMG08 sono: inglese, francese, italiano e spagnolo
Il logo della GMG08
Il logo rappresenta e contiene l'essenza del tema della GMG08 e sottolinea la promessa fatta da Gesù di incendiare la terra con il potere del Suo Spirito, che ispira i pellegrini in viaggio fino in Australia a credere in Lui e ad essere Suoi testimoni.
La Croce centrale che s'innalza vittoriosa rappresenta Cristo e la vita di testimonianza che lo Spirito Santo ci auta a condurre. E' la passione del cuore di Gesù versata dalla Croce sul mondo ad ardere nel cuore dei giovani di Sydney, dell'Australia e del mondo.
Il bianco della Croce indica che Gesù è la luce del mondo. Le fiamme evocano la Discesa in lingue di fuoco dello Spirito Santo nella Pentecoste. Esse rappresentano il Sacramento della Santa Cresima e i doni dello Spirito Santo. I colori rosso, giallo ed arancio richiamano la Trinità e l'Unità di Dio. Ricordano inoltre l'entroterra australiano.
Il blu rappresenta gli oceani che circondano l'Australia, le acque del Battesimo, il mare dell'umanità e Maria, piena di grazia.
L'Opera House è il simbolo di Sydney, città che ospiterà la GMG08.

Commenti

Post popolari in questo blog

Storia della Basilica Cattedrale

LA BASILICA CATTEDRALE

Situata sull’acropoli della città, la Basilica Cattedrale, dedicata alla vergine Assunta, è uno dei più importati monumenti di Conversano, nonché monumento nazionale dal 1897.
La sua costruzione risulta coeva alla costruzione della Torre Maestra, databile intorno all’anno 1080, in realtà la fabbrica fu terminata solo nel 1359 ad opera del Vescovo della diocesi PietroD’Itri, come afferma la lapide posta sulla facciata principale a destra della porta magna; sicuramente la Cattedrale fu costruita su una precedente cappella dedicata a San Silvestro costruita intorno al V secolo d.c., ad opera del primo vescovo della città Simplicio.
La Cattedrale, come quasi tutti gli edifici medievali, rivolge le sue absidi ad oriente verso la città santa di Gerusalemme.
Vi si accede attraverso tre portali lungo la facciata principale, due lungo quella laterale settentrionale ed altri due su quella meridionale.
La pianta della chiesa (v.fig.), a croce latina senza absidi non sporgenti, …

Storia di San Flaviano Patriarca di Costantinopoli, Patrono di Conversano

Il corpo del Santo vescovo di Costantinopoli sarebbe giunto in occidente su una nave messa a disposizione dall’Imperatrice Pulcheria e sarebbe venerato nella città di Castrum Novum che nell’anno 897 prese il nome di Castel S. Flaviano, in onore del suo Patrono. Da questa località, distrutta dai Turchi nell’anno 1460, sarebbe stato trasferito nella nuova città di Giulianova, fondata dal Conte Giulio Antonio Acquaviva, che era feudatario di Conversano. A Sulpicio Acquaviva, Vescovo di Conversano dal 1482 al 1494, fratello del conte precedentemente citato, si deve il dono della insigne reliquia del braccio di S. Flaviano alla Cattedrale di Conversano”. Il versante opposto è percorso nelle Marche. Nel saggio San Flaviano protettore di Recanati e il suo culto (Tip. Simboli, Recanati), del 1939, a Clemente Benedettucci D.O., confutando le Memorie istorico-critiche delle gloriose gesta di S. Flaviano Martire, Arcivescovo e martire di Costantinopoli, Protettore del Clero e Città di Recanati …