Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

NATALE DEL SIGNORE - MESSA DEL GIORNO

Grado della Celebrazione: SOLENNITA'
Colore liturgico: Bianco

Il Verbo, la seconda persona della Trinità, si fa carne nel grembo della Vergine Maria per dare a chi lo accoglie e a chi crede in lui il “potere di diventare figli di Dio”.
C’è forse comunione più completa, più perfetta del lasciare all’uomo la possibilità di dividere la vita stessa di Dio? Nel Verbo che si è fatto carne, questo bambino di Betlemme, l’uomo trova l’adozione come figlio. Dio non è più un essere lontano, egli diventa suo padre. Dio non è più un essere lontano, egli diventa suo fratello.
“Come l’uomo potrebbe andare a Dio, se Dio non fosse venuto all’uomo? Come l’uomo si libererebbe della sua nascita mortale, se non fosse ricreato, secondo la fede, da una nuova nascita donata generosamente da Dio, grazie a quella che avvenne nel grembo della Vergine?” (Ireneo di Lione).
È per la deificazione dell’uomo che il Verbo si è fatto carne, affinché l’uomo, essendo “adottato”, diventasse figlio di Dio: “Affinché l’…

Notte Santa - NATALE DEL SIGNORE - MESSA DELLA NOTTE

Colore liturgico: Bianco

Antifona d'ingresso
Il Signore mi ha detto:
“Tu sei mio Figlio, io oggi ti ho generato”. (Sal 2,7)


Colletta
O Dio, che hai illuminato questa santissima notte
con lo splendore di Cristo, vera luce del mondo,
concedi a noi, che sulla terra lo contempliamo
nei suoi misteri,
di partecipare alla sua gloria nel cielo.
Per il nostro Signore Gesù Cristo...
PRIMA LETTURA (Is 9,1-6)
Ci è stato dato un figlio.
Dal libro del profeta Isaìa

Il popolo che camminava nelle tenebre
ha visto una grande luce;
su coloro che abitavano in terra tenebrosa
una luce rifulse.
Hai moltiplicato la gioia,
hai aumentato la letizia.
Gioiscono davanti a te
come si gioisce quando si miete
e come si esulta quando si divide la preda.
Perché tu hai spezzato il giogo che l’opprimeva,
la sbarra sulle sue spalle,
e il bastone del suo aguzzino,
come nel giorno di Màdian.
Perché ogni calzatura di soldato che marciava rimbombando
e ogni mantello intriso di sangue
saranno bruciati, dati in pasto al…

Novena del Santo Natale

NOVENA AL SANTO NATALEEcco gli orari nelle parrocchie:
CATTEDRALE ore 6:30
SACRO CUORE ore 6:00
S. ANDREA ore 6:00
MARIS STELLA ore 20:00
CARMINE ore 21:00
ADDOLORATA(Triggianello) ore 18:30
Attendiamo insieme il Signore Gesù che sta x venire!!!
Don Giuseppe Goffredo

III Domenica di Avvento - Anno B

DOMENICA 14 DICEMBRE 2014Questa domenica più delle altre ci richiama alla gioia dell’attesa: la gioia della nascita del Salvatore che si avvicina ai più poveri, ai più assetati di speranza, di felicità, di tenerezza. Partiamo dalle piccole gioie della vita quotidiana, per dare e ricevere gioia.

Conversano Festa di Santa Lucia

Oggi festività di Santa Lucia A Conversano alle 17,15 dalla Chiesa della SS Passione uscita della processione della Santa ore 18,00 arrivo in Cattedrale Conversanoore 18,30 Santa Messa celebrata dal Vescovoa seguire Processione per le vie della città.
In serata sagra della Pettola in Corso Umberto ILa festa è organizzata dalla Confraternita della SS Passione 

Festa dell'Adesione 2014

Lunedì 8 dicembre Solennità dell'Immacolata Concezione di Maria Festa dell'Adesione-Parrocchia Santa Maria Assunta Cattedrale di Conversano
ore 10,00 Santa Messa con consegna delle tessere di Azione Cattolica Italiana  presiede la celebrazione l'Assistente rev.mo Don Felice Di Palma 
http://www2.azionecattolica.it/sites/default/files/FestaAdesione_2014-2015.pdf

II domenica d'Avvento

«Viene dopo di me colui che è più forte di me»… «Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».

LA liturgia di questa domenica ci presenta due grandi araldi della venuta del Signore. Il primo è il profeta Isaia (I Lettura) che esorta al coraggio e alla speranza, poiché il tempo della prova è finito e i peccati sono stati espiati. Ora si annuncia una nuova alleanza: Dio stesso ritorna a camminare con il suo popolo sulla strada nuova che si apre nel deserto. Egli marcerà innanzi come il grande pastore d’Israele e, dietro a lui, come un gregge, il popolo eletto. Il secondo araldo, che richiama Isaia, è il precursore Giovanni Battista (Vangelo). La prima novità annunciata: il Battista delinea il Messia come il “forte” per eccellenza nei confronti di Satana e il sovrano unico della storia umana. L’altra novità è il battesimo di Giovanni, che viene amministrato nell’acqua, quale espressione di una semplice purificazione dal peccato, mentre quello di Gesù, conferito n…